mercoledì 5 settembre 2012

città magiche: Sirmione

ma ciao folletti e fatine! 
eccomi con un nuovo post delle città magiche =) 
era da un pò che non scrivevo delle città magiche e il motivo principale era perchè non ho avuto la possibilità di spostarmi minimamente, ma un paio di settimane fa ho approfittato di un paio di giorni buchi per prendere e farmi un giretto nel lago di Garda.
per me è meno di un'ora di macchina e capitava spesso che facessi un giro sulle coste di questo splendido lago ma .... mai mi sarei aspettata che addirittura questo splendido lago contenesse leggende.
la cosa bellissima di questo lago è che diversi lati della costa cambiano moltissimo tra di loro, e tra castelli, case stregate, sorgenti termali e piccoli angoli di paradiso è davvero uno spettacolo da non perdere.
girando per il web ho cercato leggende di questo lago e mi ha sorpresa quante ce ne fossero! 

beh una delle prime mete di questo giro è stata Sirmione,
dalla prima volta che ho visto questo paese ne sono rimasta incantata, per chi non lo sapesse Sirmione è una piccola penisola situata a sud del lago, si può arrivare con la macchina solo fino a un certo punto dal quale si deve procedere a piedi, attraversando un ponte e un arco di mura medioevali ecco che si entra in questa città.
l'atmosfera cavalleresca si respira subito nell'aria.
riguardo a questo paese ho trovato diverse leggende, la prima parla di Quinzia (per il sito originario del testo riportato clicca qui )
Si narra che una giovane di Sirmione, di nome Quinzia, si fosse innamorata del poeta Catullo, a sua volta follemente innamorato di Lesbia. Ma il poeta ben presto si stabilì a Roma, capitale e centro culturale dell'Impero. Malgrado la lontananza, il cuore della giovane Quinzia rimaneva indissolubilmente legato al ricordo dell'amato Catullo.
Quando, tempo dopo la partenza di Catullo dal Garda, giunse voce della sua morte, la povera Quinzia, affranta dal dolore, si recò sulle rive del lago e qui pianse tutte le sue lacrime. Quelle lacrime, cadendo in acqua, formarono sul fondo un mosaico raffigurante il volto del poeta. Per il dolore Quinzia morì.
Ancora nell'Ottocento i giovani innamorati e i villeggianti del luogo uscivano in barca, nelle notti di luna piena, alla ricerca di quel mosaico fatato.

la seconda leggenda invece eccola qua (testo tratto da un'altro sito per vederlo clicca --->qui)






Tanto tempo fa, vivevano nel castello di Sirmione due giovani sposi innamorati e felici: Ebengardo e la bella Arice.
Essi conducevano una vita serena finché non accadde il fatale episodio.
Una notte di tempesta bussò alla loro porta un
cavaliere: era Elalberto, marchese di Feltrino, che chiedeva ospitalità per la notte. I due giovani lo accolsero come gradito ospite.
Ma Elalberto, colpito dall'incredibile bellezza di Arice e incurante di ogni regola d'onore, durante la notte entrò furtivo nella camera della giovane. Questa, svegliatasi, ingaggiò una lotta disperata contro il suo assalitore, finché Elalberto, fuori di sé, la pugnalò.
In quel mentre, richiamato dai rumori e dalle grida, comparve Ebengardo che, alla vista dell'amata ormai senza vita, uccise con lo stesso pugnale l'infido ospite.
Da allora, narra la leggenda, nelle notti di tempesta si può ancora vedere l'ombra di Ebengardo vagare sconsolata tra le mura del castello, alla ricerca della perduta sposa.




per oggi è tutto carissime fatine ed elfetti =) ci troviamo alla prossima puntata dove posterò il resto del lago di Garda =)









5 commenti:

  1. Leggo sempre volentieri le leggende,anche quelle tristi. Dev'essere bellissimo il castello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono felice che piacciano a qualcuno, anche io le adoro a prescindere se sono più o meno tristi ... cmq il castello si è bellissimo, ogni anno ci faccio un salto un paio di volte quando non posso permettermi di fare ferie e ogni volta fa sognare ad occhi aperti =)
      un dolce ed elfico autunnale saluto

      Elimina
  2. Che bel castello....stupendo *-* adoro le leggendeeee

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già ... è bellissimo e me ne sono completamente innamorata ... solo i castelli di giulietta e romeo mi affascinano di più =) scriverò presto un post anche su quelli =)
      un elfico e dolcissimo autunnale saluto

      Elimina

lasciatemi un vostro commento =) sarò lieta di rispondervi il prima possibile!
un elfico saluto a tutti